14/02/2019

Ecco cosa non Perdere nel Sestiere Dorsoduro a Venezia

Visitare Venezia vuol dire dedicare giorni ad approfondire le sue tradizioni e la sua cultura; in realtà ci vorrebbero settimane per godere a pieno della sua atmosfera, ma visto che non sempre è possibile, bisogna partire ben informati e scegliere i luoghi migliori a cui dedicarsi. Uno di questi è il sestiere Dorsoduro, ricco di bellezze ed opportunità; scopriamole assieme.

Dopo aver parlato di cosa vedere nel centro storico di Venezia, è ora di scoprire uno dei sestieri più affascinanti della Città Pesce: Dorsoduro.

Cenni al Sestiere Dorsoduro

Sapete da cosa il Sestiere prende il nome?

Dorsoduro perché un tempo sorgeva in una zona poco paludosa e quindi considerata molto più stabile rispetto alle altre. Il ponte dell’Accademia collega questo Sestiere a quello di San Marco. Anche l’Isola della Giudecca fa parte del Sestiere Dorsoduro.

Tappe imperdibili nel Sestiere Dorsoduro

dorsoduro venezia cosa vedere

Passiamo subito ad elencarvi possibili tappe imperdibili di questo sestiere, quelle per le quali scegliere di visitare questa interessante parte di Venezia.

Dorsoduro, Venezia – cosa vedere

Chiesa dei Carmini

Le gemme preziose di questa chiesa sono racchiuse al proprio interno; entrate per scoprirne i rivestimenti, 24 dipinti con episodi dell’ordine dei Carmelitani.

Campo Santa Margherita

Ritrovo di giovani, luogo vivace e conviviale. Hai voglia di uno spritz senza farti “spennare”? Vieni a Campo Santa Margherita!

Una barca unica

dorsoduro venezia - barca frutta e verdura

In questo quartiere ritroverai uno dei simboli di Venezia, che sicuramente ti sarà capitato di vedere in alcune foto: la barca della frutta e della verdura! Suggestiva e folkloristica.

Cà Foscari

È in questo sestiere che potrai ammirare la bellezza dell’edificio universitario!

Il Ponte dei Pugni

Troverai questo ponte nei pressi di Campo San Barnaba, simbolo di un’antica tradizione di Venezia: la Guerra dei Pugni. Gli abitanti di due diverse fazioni, i Castellani e i Nicolotti si scontravano a suon di pugni sulla parte superiore del ponte.
Lo scopo era quello di gettare gli avversari nel rio sottostante mentre la squadra vincitrice manteneva gli uomini sul ponte.
Prenota Traghetto Venezia Croazia
Puoi ancora scorgere le impronte di marmo nel punto in cui si posizionavano i combattenti.

Anche l’occhio vuole la sua parte

Cerchi uno scorcio autentico e fra i migliori su Canal Grande?

Sali sul Ponte dell’Accademia e impugna la macchina fotografica per immortalare il momento, ma non prima di essertelo goduto dal vivo!

E per mangiare a Dorsoduro?

dove mangiare dorsoduro venezia

Esiste una vasta scelta di ristoranti ed osterie veneziane tipiche in questo quartiere, eccone alcune:

Enoteca Ai Artisti; tradizionale taverna veneziana con una marcia in più per gli amanti del vino

Cantinone già Schiavi; per un pasto veloce ed economico a base di cicheti e panini. Un must il baccalà e i gamberetti al saor.

Osteria da Codroma; pasto veloce o pranzo rilassato, qui c’è di tutto. I cicheti partono da 1 euro. Ovunque ti giri, trovi veneziani!

Ecco cosa non Perdere nel Sestiere Dorsoduro a Venezia, facci sapere se l’hai visitato e vuoi aggiungere qualcosa al nostro itinerario.

home Page Blog

Articoli Correlati

04/01/2019

Cosa Vedere a Venezia… Gratis!

03/12/2018

Quanto costa un week-end a Venezia

28/09/2018

Cosa Vedere a Venezia con i Bambini