03/12/2018

Quanto costa un week-end a Venezia

Se sogni di trascorrere qualche giorno in una delle città più amate al mondo, ma vuoi effettivamente capire quanto costa un week-end a Venezia, segui i nostri consigli per evitare le “fregature” turistiche e concentrati sulle spese necessarie per passare momenti indimenticabili.

Venezia è una città che ospita turisti da tutto il mondo che compiono ore e ore di viaggio solo per camminare fra le sue calli, immergersi a fitto nella sua storia e ammirare la bellezza dei suoi edifici.

Ma come tutte le città turistiche, le fregature sono dietro l’angolo ed è per questo che se si vuole godere del proprio week-end a Venezia bisogna seguire qualche buona regola di base.

Pianificare il week-end a Venezia tempo prima

Pianificare il tuo city break a Venezia qualche mese prima è cosa saggia che permette di risparmiare.

Quanto costa un week-end a Venezia1

Trasporto e alloggio

Come raggiungere Venezia?

Dipende dalle tue preferenze; se scegli di raggiungere Venezia con la tua auto per essere più autonomo, dovrai calcolare le spese di benzina, casello e parcheggio, mentre con il treno potrai risparmiare almeno un po’.
Prenota Traghetto Venezia Croazia
Se vuoi raggiungere Venezia dalla Croazia, o viceversa, puoi usufruire delle nostre offerte stagionali.

Se la tua idea è quella di alloggiare in centro città, dovrai mettere in conto di dedicare una gran fetta del tuo budget per questo; gli hotel non sono molto economici ma d’altronde l’atmosfera romantica che si respira in primis, e la comodità subito dopo, varranno il sacrificio. Almeno (e sottolineiamo almeno) 50€ a notte a persona, sono da considerare.

Se invece sei di quelli che vogliono risparmiare sull’alloggio puoi sempre pensare di trovare sistemazione a Mestre.

Mangiare a Venezia

Mangiare a Venezia risulterà caro se rimarrai nelle zone troppo centrali o vicino ai punti di interesse più battuti come ad esempio Piazza San Marco. Oltretutto il rischio è di trovare menù che rispondano a logiche troppo turistiche e scarseggino a livello di qualità.

Molto meglio cercare posticini che ti sembrano meno esposti oppure, come ti abbiamo consigliato, provare ad andar per bacari e confondersi con i locali. Ti sazierai con meno di 15€ a testa.

Le attrazioni di Venezia

Qui non basterebbe un articolo per spiegarti come poter risparmiare pur visitando le migliori attrazioni di Venezia.

Cominciamo dal famoso e rinomato giro in gondola; simbolo della città per eccellenza. Si parte dagli 80€ per arrivare ai 100€ spesi, a coppia, per ammirare la città dall’acqua. La scelta è tua.
In alternativa proponiamo un giro sul vaporetto che attraversa tutto il Canal Grande. A meno di 10€ puoi scegliere fra vaporetto 1 che fa più fermate e vaporetto 2 che è più rapido e fa meno soste. I bambini fino a sei anni viaggiano gratis.

Alcune attrazioni sono persino gratuite, come l’ingresso al monumento simbolo della città: la Basilica di San Marco.
L’ingresso verso altri gioielli di Venezia, come ad esempio la Cà d’Oro costa solo 5€.
La casa-museo di Carlo Goldoni costa 2,50€.
Vorresti fotografare Venezia dall’alto? La salita al Campanile di San marco costa 8€.

Se prevedi di fare il pieno di attrazioni, ti conviene informarti circa l’acquisto di un city pass che solitamente comprende sia l’accesso alla maggior parte dei siti, che ai mezzi di trasporto.
Capire quanto costa un week-end a Venezia non è assolutamente facile, ma mettendo in pratica questi nostri consigli, sicuramente eviterai gli sprechi e le arrabbiature.

E Venezia ti conquisterà!

home Page Blog

Articoli Correlati

08/10/2018

Capodanno a Venezia: 6 Idee per Viverlo alla Grande

28/09/2018

Cosa Vedere a Venezia con i Bambini

30/07/2018

Giudecca, Venezia: 5 cose da vedere