09/10/2019

Laguna di Venezia: alla scoperta delle Isole Minori

Pare difficile immaginare una Venezia diversa da quella delle cartoline; l’affollata Piazza San Marco, le gondole, i canali, il Canal Grande. Eppure, esiste una Venezia inattesa da esplorare lentamente, mischiandosi fra i locali. Scopriamo assieme la Laguna di Venezia e le Isole Minori.

 

Sono circa 50 le isole della laguna, piccole e tranquille terre semi emerse che, tra natura e storia, racchiudono un fascino unico e millenario.

Non potendo scrivere di tutte, anche se ci sarebbe molto da dire, vediamo assieme le cinque più particolari.

Isola di Santa Cristina

Isola di Santa Cristina Venezia

È la più grande per estensione e si trova nella laguna settentrionale, a nord di Treponti. Conosciuta con il nome di San Marco è ora di proprietà privata. A chi non piacerebbe possedere un’isola?!

Non puoi possederla, allora affittala!

Isola di San Servolo

Un’isola dalla storia millenaria, pensare che il primo insediamento risale alla fine del ‘600. Recuperata grazie alla Provincia di Venezia, ospita una bellissima università internazionale che funge anche da museo e teatro per eventi d’arte, letteratura, fotografia e musica. Un piccolo gioiello, insomma.

Isola di Sant’Erasmo

L’orto di Venezia per eccellenza, grazie al suo terreno fertile. Fin dall’800 era un lido vero e proprio, poi arrivarono le dighe finché il deposito delle correnti diede inizio a Punta Sabbioni.

Prenota Traghetto Venezia Croazia

Isola di Lazzaretto Nuovo

Isola Lazzaretto Venezia

Provate ad indovinare a cosa di deve l’appellativo di tale isola?! Dal 1468 fu istituito il lazzaretto per la quarantena di uomini e merci sospettati di contagio della peste.

L’isola fu per un periodo abbandonata e poi rimessa in piedi dall’Associazione Ekos Club e dall’Archeoclub di Venezia.

Isola di San Francesco del Deserto

Isola minore situata di fronte a Sant’Eremo. Questa è un’oasi di pace e misticismo con un’antica storia che racconta del soggiorno in laguna nel 1220 di S. Francesco d’Assisi di ritorno dall’Egitto. Perché il nome San Francesco del deserto? Perché pare che secoli dopo l’insediamento dei frati francescani, il deperimento dell’isola indusse all’abbandono sino al 1453.

Raggiungi Venezia grazie ai traghetti Croazia – Venezia di Venezia Lines

Conosci anche tu la storia riguardante una delle altre Isole Minori della Laguna di Venezia? Scrivicela nei commenti.

home Page Blog